INDUSTRIA 4.0

Iper-ammortamento al 250%

Una opportunità molto interessante:
Sei certo di poterlo utilizzare ?

La legge di bilancio per il 2017,
(Legge n.232 del 11.12.2016 pubblicata in Gazzetta Ufficiale n. 297/2016)
prevede interessanti interventi per il rilancio dell’economia, e di stimolo agli investimenti delle imprese.

L’intervento più interessante è la proroga, ed estensione, del super ammortamento, per gli investimenti in tecnologie avanzate, beni strumentali e beni tecnologici, effettuati non solo nel 2017, ma anche in parte dell’anno successivo. La norma prevede,infatti, la possibilità di un Iper-Ammortamento al 250%, che si affianca al Super-Ammortamento al 140% introdotto nel 2016 e prorogato anche per il corrente 2017. Gli investimenti effettuati in beni funzionali alla trasformazione tecnologica e/o digitale delle imprese in chiave “Industria 4.0”, ossia il cui funzionamento è controllato da sistemi computerizzati e gestiti tramite sensori e azionamenti, in dispositivi per l’interazione uomo-macchina e per il miglioramento dell’ergonomia e della sicurezza del posto di lavoro, si potranno ammortizzare al 250% del valore investito.

L’aspetto burocratico/contabile è notevolmente semplificato a patto che i beni in oggetto  rispettino i TUTTI i requisiti della legge e dei relativi allegati.

Si deve infatti  trattare di:

o Beni strumentali              

o Beni nuovi

o Beni funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese

o Beni interconnessi al sistema aziendale di gestione della produzione o alla rete di fornitura.

l’individuazione, dei beni che possono beneficiare con certezza dell’iper-ammortamento al 250% è abbastanza complessa e richiede senz’altro un esame tecnico approfondito.

Logic srl, in quanto fornitrice engineering e di automazione industriale sin dal 1981, ha acquisito una conoscenza approfondita dell’argomento “Industria 4.0“ e può, senz’altro, affiancarvi nell’indirizzare correttamente le Vostre scelte allo scopo di ottenere il miglior utilizzo delle tecnologie nel rispetto della normativa e ottenere, quindi, la possibilità certa di utilizzare l’iperammortamento al 250% di quanto investito.